Home page SERVIZI Imprese e Associati Consulenza tecnica News Adesione della Cia ai consorzi obbligatori POLIECO e CONOE

Adesione della Cia ai consorzi obbligatori POLIECO e CONOE

Per rifiuti da beni a base di polietilene e per oli vegetali e grassi esausti
Adesione della Cia ai consorzi obbligatori POLIECO e CONOE

Si informa che la Cia è regolarmente associata ai consorzi obbligatori per la gestione di determinate tipologie di rifiuti, POLIECO e CONOE.

Si ricorda che POLIECO è il consorzio obbligatorio nazionale per il riciclaggio dei rifiuti dei beni a base di polietilene (per le imprese agricole ciò rileva in particolare per teli e reti ad uso agricolo, quali i film per copertura di serre e tunnel, film per la copertura di vigneti e frutteti, film per la pacciamatura, film per insilaggio, film per la protezione di attrezzi e prodotti agricoli, film per pollai, le reti ombreggianti, di copertura e di protezione) e che il CONOE è il consorzio obbligatorio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti (per le imprese agricole ciò rileva particolarmente per le imprese agrituristiche e per quelle che comunque producono tale tipologia di rifiuto).
L’associazione della Cia ai due consorzi obbligatori ha valenza per tutte le imprese associate alla confederazione che abbiano l’obbligo di adesione a tali consorzi, così come previsto dall’articolo 11 comma 1 della legge28 luglio 2016, n. 154 (Collegato agricolo):
“1. Le imprese agricole, singole o associate, di cui all'articolo 2135 del codice civile, quando vi siano obbligate, aderiscono ai consorzi e ai sistemi di raccolta previsti dalla parte IV del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, attraverso le articolazioni territoriali delle organizzazioni professionali agricole maggiormente rappresentative a livello nazionale alle quali aderiscono, la cui iscrizione è efficace nei riguardi di tutti gli associati. L'iscrizione effettuata dall'articolazione territoriale ha effetto retroattivo e si considera efficace sin dal momento di insorgenza dell'obbligo a carico della singola impresa. Resta ferma la responsabilità delle singole imprese per gli adempimenti e gli oneri connessi alla gestione dei rifiuti. Entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, i consorzi e i sistemi di raccolta procedono all'adeguamento dei propri statuti e regolamenti, prevedendo le modalità per l'attribuzione delle quote di partecipazione delle articolazioni territoriali iscritte, in funzione della percentuale di settore rappresentata. “

Precisazioni

1. L’adesione della Cia nazionale ai due consorzi ha effetto per tutta la confederazione, e non prevede alcuna azione da parte delle articolazioni territoriali dalla Cia stessa.Il fatto che nella legge vengano menzionate le articolazioni territoriali delle organizzazioni professionali agricole non ha rilevanza in questo caso, in quanto i due consorzi, nei loro statuti, prevedono l’adesione delle organizzazioni di imprese a livello nazionale.

2. Le imprese agricole che producono rifiuti delle due categorie specificate nella circolare (e cioè: a)rifiuti da beni a base di polietilene; b) oli vegetali e grassi esausti) associate alla Cia, devono essere informate (anche per eventuali controlli) che il loro obbligo di iscrizione al relativo consorzio è assolto attraverso l’adesione della Cia al consorzio stesso.

3. Nulla cambia rispetto agli ulteriori adempimenti a cui è sottoposta l’azienda agricola nello smaltimento di tali rifiuti: questi infatti vanno conferiti a soggetti che sono autorizzati a trattare tali tipologie di rifiuti (per quanto riguarda ad esempio gli oli vegetali esausti c’è, nel sito del CONOE, un elenco per regione di imprese abilitate a cui conferire tale rifiuto) e, per quanto riguarda gli adempimenti documentali, per l’agricoltore 2135 c.c. anche in questo caso sussiste l’obbligo di tenuta in ordine cronologico del documento di conferimento, che sostituisce il registro di carico e scarico ed il MUD.

ASSOCIAZIONI

‹‹ Agosto 2017 ››
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
VENDO M.04.3 VENDO piantapatate a una e a due file. Tel. 320-7221940.
CERCO M.04.4 CERCO macchinari usati per vigneto e frutteto: atomizzatori, spandiletame, trincie etc., anche da sistemare. Tel. 320-7221940.
VENDO V.04.1 VENDO 250 piante di Golden m9 di due anni Prezzo interessante Telefono 348 8130858
VENDO M.04.2 VENDO Rimorchio agricolo Setti massa complessiva omologata 28 ql. Dimensioni 150x300x40 ribaltabile trilaterale, con asse motrice. Robusto, in buono stato pronto all’uso. Vendo per cambio con rimorchio di maggiori dimensioni. Info 347/0443225
VENDO M.04.1 VENDO macchina per idrosemina e fertirrigazione con miscelatore. 20hl in ferro zincato. Motore Lombardini 24 CV. 2 Cilindri con raffreddamento ad aria. Pompa 180 lt con 10 BAR. Possibilità di variare la portata. € 5.000,00 trattabili. Possibilità di consegna, disponibile per la visione. Tel. 336-514702