Contributo statale a fondo perduto per agricoltori esonerati

Contributi a fondo perduto per aziende agricole in regime di esonero

Il D.L. 34/2020 all’articolo 25 ha disposto un contributo a fondo perduto. Di seguito i dettagli di massima del provvedimento.

Sono beneficiarie anche le ditte in regime di esonero, ossia coloro che hanno registrato un volume d’affari per l’anno 2019, inferiore a 7.000 Euro calcolato sul solo imponibile.

Beneficiari:
Ditte individuali e società agricole con partita Iva attiva ante 30/04/2020 ad eccezione di quelle costituite successivamente a tale data dagli eredi per la prosecuzione dell’attività dei deceduti.

Requisiti:
Ammontare del fatturato e dei corrispettivi di aprile 2020 inferiori ai 2/3 di quello di aprile 2019.
Se ad esempio un agricoltore avesse ricevuto autofatture e registrato corrispettivi in aprile 2019 per 3.000 Euro di imponibile, ai fini dell’ammissione al contributo gli analoghi valori di aprile 2020 non possono superare 2.000 Euro. In caso contrario non (es. fatturato aprile 2020 di 2.100 Euro) non sarà possibile chiedere il beneficio.

Nel caso in cui NON vi siano fatture riferite al mese di aprile 2019 e la ditta NON sia iscritta alla data dell’invio in Camera di Commercio non si ha diritto a questo dispositivo.

Per chi oltre ad autofatture effettua cessione di propri beni direttamente a consumatori finali dovrà verificare il calo di fatturato sulla base dei corrispettivi che si sarà annotato su registri, anche non fiscali.

Contributo:
L’ammontare del contributo verrà calcolato in base alla differenza fra il fatturato conseguito in aprile 2019 e quello conseguito in aprile 2020.
Su tale differenza saranno applicate percentuali variabili a seconda dei ricavi. Nel caso degli esonerati si applicherà, di fatto, sempre la percentuale 20% con un contributo minimo in caso di presenza dei requisiti, assicurato dallo Stato, pari a 1.000,00 euro per le ditte individuali e 2.000,00 euro per le società semplici.

Presentazione delle domande:

Le domande vanno inviate tramite il portale dell’Agenzia delle Entrate come da guida pubblicata sul nostro sito al link https://www.cia.tn.it/wp-content/uploads/2020/07/PROCEDURA-PER-INVIO-AUTONOMO-CFP.pdf entro il 13 agosto 2020.

PER COMPROVATA NECESSITA’ IL NUMERO CIA DA CONTATTARE 0461.173.04.49
!!! NON CHIAMARE LA SEGRETERIA !!!