OCM vino: Domande di contributo per investimenti vitivinicoli

Fino al 15 novembre 2020, le aziende interessate possono presentare domande per investimenti nel settore vitivinicolo

Con Circolare AGEA e successiva delibera Provinciale si sono delineati i requisiti e la documentazione per la presentazione delle domande di contributo per investimenti vitivinicoli.
Sono finanziabili:
– acquisto macchine, attrezzature, contenitori, per la vinificazione delle uve e la lavorazione, stoccaggio, affinamento dei prodotti vitivinicoli, con esclusione delle linee di imbottigliamento e confezionamento. Compresi i lavori di posa in opera;
– acquisto attrezzature di laboratorio per l’analisi chimico-fisica delle uve, mosti, vini finalizzate al campionamento, controllo di qualità di prodotto e/o processo. Compresi i necessari allacciamenti tecnologici e lavori di posa in opera;
– acquisto di attrezzature ed arredi per l’allestimento di punti vendita al dettaglio, esposizione e degustazione dei prodotti vitivinicoli (nei locali aziendali sul territorio provinciale). Compresi i necessari allacciamenti tecnologici e lavori per la posa in opera.

L’importo minimo della spesa ammissibile a finanziamento è pari a 10.000,00 euro, mentre l’importo massimo della spesa ammissibile è fissato in 400.000,00 euro.
Per le piccole medie imprese il contributo è concesso nella misura del 40% per investimenti relativi all’acquisto di beni, materiali e immateriali finalizzati al miglioramento della produzione di vino di migliore qualità e ad una migliore organizzazione che consenta di aprirsi a una maggiore domanda di mercato e al conseguimento di una maggiore competitività.

Gli investimenti possono essere:
– ANNUALI da realizzare e presentare domanda di liquidazione entro il 01 luglio 2021
– BIENNALI da realizzare e presentare domanda di liquidazione entro il 15 luglio 2022

Gli uffici sono a disposizione per ulteriori informazioni o per la presentazione delle domande