Contributi apicoltura produzione e commercializzazione

Contributi apicoltura reg. 1308/2013 per il miglioramento delle condizioni della produzione e commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura

Con la delibera 2062 del 13 dicembre 2019 della giunta provinciale è stato approvato il bando per i contributi per le aziende apistiche con scadenza 13 gennaio 2020

Fino al 13 gennaio 2020 è aperto il bando per il miglioramento delle condizioni della produzione e commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura.
Possono presentare domande le aziende con P IVA, fascicolo aziendale, PEC e regolarmente iscritte in bda.

Per gli apicoltori sono aperte le seguenti misure:
misura A6 per l’acquisto di attrezzature per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione
Qui sono ammissibili le spese relative all’acquisto di attrezzature di lavorazione dei prodotti dell’alveare in laboratori autorizzati a nome del richiedente.

misura B3 per l’acquisto di arnie
Dove sono ammesse arnie di varia tipologia con massimali di spesa diversa in base al tipo, dotate di fondo antivarroa.

misura C.2.2 per macchine e attrezzature
In tale misura sono ammessi rimorchi non agricoli, supporti o cavalletti, piattaforme di trasporto per gli alveari, gru a braccio, sistemi di monitoraggio e controllo, con le caratteristiche e i limiti indicati nel bando.

misura: E1 per l’acquisto di sciami, nuclei e api regine
Dove sono ammesse famiglie di api, api regine, pacchi e nuclei di api con le caratteristiche e i limiti indicati nel bando.

misura: E2 per l’acquisto di materiale per la riproduzione
Dove sono ammesse arniette per la fecondazione, incubatrici, kit traslarvo, e di inseminazione artificiale con le caratteristiche e i limiti indicati nel bando

L’acquisto e la successiva richiesta di liquidazione devono essere fatti entro il 29 maggio 2020.
Per ulteriori informazioni rivolgersi ai nostri uffici CAA.