Consegne a domicilio

Ultimo aggiornamento: 15.06.2020

Secondo il DPCM del 26 aprile 2020, all’art. 2, comma 4  “E’ sempre consentita l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di […] prodotti agricoli e alimentari”.
confezionamento e trasporto devono essere effettuati in linea con le norme igienico-sanitarie previste. Tutte le informazioni in merito alla sezione Sicurezza e rispetto dei protocolli igienico-sanitari nelle aziende in particolare è necessario stampare e prendere atto del Protocollo PAT di salute e sicurezza sul lavoro in agricoltura e nei lavori forestali_rev4_10 giugno

– all’interno del mezzo di trasporto utilizzato per le consegne è necessario mantenere le distanze minime di sicurezza e adottare i dispositivi sanitari atti a contenere la diffusione del Covid-19 (mascherina, guanti, disinfettante, occhiali…) – vedi sezione Spostamenti e trasporti

– il trasporto e la consegna possono essere effettuati anche dai dipendenti e dai collaboratori occasionali dell’azienda. Ricordiamo che il Decreto Cura Italia (art. 105)  allarga per le aziende agricole la possibilità di farsi aiutare in modo gratuito e occasionale da parenti e affini fino al sesto grado – vedi sezione Collaboratori familiari occasionali fino al 6° grado

– durante lo spostamento consigliamo alla persona che effettua le consegne di avere i seguenti documenti:
a) documento di trasporto DDT per vendita. Scarica il Modello: DDT – vendita
b) quanto indicato nella sezione Spostamenti e trasporti

– la consegna a domicilio deve evitare i contatti con la persona che acquista (evitare il più possibile l’utilizzo di contanti, favorire il bonifico bancario e sistemi di pagamento differito)

– sono consentiti trasporto e consegna dei prodotti della propria azienda agricola, garantendo il rispetto della prevalenza

– al ritorno dalla consegna sarà necessario aggiornare il proprio registro dei corrispettivi

– le aziende agricole che intendono esercitare il commercio tramite e-commerce devono darne comunicazione al Comune ove ha sede l’azienda, inoltre è necessario provvedere alla comunicazione in CCIAA e Agenzia Entrate. Per la sola raccolta ordini tramite telefono, invece, non occorre presentare alcuna ulteriore pratica presso il Comune né alla CCIAA da parte delle aziende normalmente attive nella vendita diretta. Maggiori dettagli nella Circolare Consegne a domicilio Consorzio Comuni, nella Circolare PAT forme speciali di vendita al dettaglio, nelle Indicazioni operative DPCM 10 aprile 2020 e ordinanze PAT al punto 8. Per casi specifici o dubbi invitiamo a contattare direttamente i nostri uffici.

Portali per le consegne a domicilio:
Consegno in Trentino promosso dalla Provincia autonoma di Trento (adesione gratuita): https://consegnointrentino.provincia.tn.it/
I Prodotti dal Campo alla Tavola: promosso da Cia-Agricoltori Italiani: https://iprodottidalcampoallatavola.cia.it/home-page/trentino L’adesione al progetto è gratuita e non comporta alcun costo né per l’azienda né per i clienti.
-Sezione sul sito di Nutrire Trento https://www.nutriretrento.it/Emergenza-Covid-19 sono pubblicate le aziende attive nelle consegne nel territorio del Comune di Trento.
Se altre aziende fossero interessate ad essere inserite negli elenchi sono pregate di scrivere a formazione@cia.tn.it

 

TORNA ALLE NOTIZIE CORONAVIRUS E AGRICOLTURA

Tags: